Due poesie di Şükran Aydın tradotte in italiano


 Black forgiveness

tired with the dream of a mammal mother

i walked short through ferns

bring my dry rustle from urban africa

so that i can blend with the urban floods with seafloors

i became a sharp blade in fests

made dark clouds drink my slender looks

bring my daymate from urban africa

so that i can get cleansed from the chaff

i found a way to forgive everything

bring running water

electricity that does not electrocute

and my excuse from urban africa

so that i can invoke lost meaning back to earth

i waited for the humming silence to change

bring my unblossomed age from urban africa

so that i can mingle with screams

bring me to death from urban africa

so that i get used to despair

 

Şükran Aydın

English Translation : Sevda Akyüz

 

 

 

Perdono nero

 

Stanca del sogno di una mamma mammifero

ho camminato attraverso le felci

porto il mio fruscio secco dall'Africa urbana

in modo che io possa fondermi con le inondazioni urbane con i fondali marini

sono diventato una lama affilata nei festival

ho fatto bere alle nuvole scure ogni mio sguardo

porto il mio compagno di giornata dall'Africa urbana

in modo che io possa essere purificato dalla pula

ho trovato un modo per perdonare tutto

portare acqua corrente

elettricità che non fulmina

e le mie scuse dall'Africa urbana

in modo che io possa invocare il senso perduto sulla terra

ho aspettato che il silenzio ronzante cambiasse

porto la mia età non sbocciata dall'Africa urbana

così posso mischiarmi alle urla

portami la morte dall'Africa urbana

così che io possa abituarmi alla disperazione.

 

Şükran Aydın

traduzione in italiano a cura di Claudia Piccinno

 

 

 

 

Ink pain

 

how many pages life has in the book of death

why leaves gets withered with the touch of love

timid time tantamount to woe

silver drops are the holiest of silent traces

flowing from you into me

warm soil in the color of peace

a few days in orange

how can they fit into those short letters with umlac

love crop entrusted to the wind

they never loved nor will they ever be

why do those work in bookbinding

who never swallowed ink pain

my word, don’t interrupt me

books write in vain!

Şükran Aydın

English Translation : Sevda Akyüz

 


 

Pena d'inchiostro

 

Quante pagine ha la vita nel libro della morte

 

perché le foglie appassiscano con il tocco dell'amore?

 

Il tempo timido equivale al dolore

 

le gocce d'argento sono la più sacra delle tracce silenziose

 

che fluiscono da te in me

 

terra calda nel colore della pace

 

qualche giorno all'arancia

 

come possono inserirsi in quelle brevi lettere speranzose?

 

Il raccolto d'amore affidato al vento

 

loro non hanno mai amato né  saranno mai amati

 

perché lavorano in una rilegatoria?

 

chi non ha mai ingoiato il dolore dell'inchiostro

 

parola mia, non interrompermi

 

non scriva libri invano!

 

Şükran Aydın

traduzione in italiano a cura di Claudia Piccinno

Şükran Aydın ha presentato il suo primo libro di poesie "Mürekkep Acısı" (Pain in Ink) in 2006. Ha pubblicato il suo secondo libro di poesie "Anlamın Yaşı Küçük" (L'età del significato è giovane) a gennaio 2021.La sua poesia intitolata "Kök" (Radice) ha vinto il primo posto al Quarto Festival Internazionale di Poesia di Salonicco / Grecia, nella categoria "Poesia in lingua straniera".

Ha condotto una rubrica chiamata Ne Hissettinse O'sundur (Sei qualunque cosa senti) sulla sezione cultura e arte del quotidiano Aydın (Osmaniye) per sei mesi.

Nel 2007 è stata inserita nell'Enciclopedia dei letterati e degli intellettuali della Turchia. Continua a far sentire la sua voce su https://nehissettinseo.com.

Ha istituito un "gruppo di lavoro elettronico sul riciclaggio" su Internet con l'obiettivo di riciclare i rifiuti e si occupa di assistenza umanitaria. Per gestire questa impresa e conoscere le organizzazioni non governative (ONG), ha frequentato la Turkish Quality Association (Türkiye Kalite Derneği / KalDer) e il "Programma di sviluppo esecutivo dell'organizzazione della società civile" congiunto dell'Università del Bosforo (Boğaziçi) con una borsa di studio. Ha cercato di trasformare la sua ammirazione per il mondo della terra e delle piante in conoscenza attraverso un corso di giardinaggio amatoriale. Ha soddisfatto la sua curiosità per la vita sottomarina frequentando un corso di immersione. Ha frequentato un programma “Train the Trainer” presso la Junior Chamber International / JCI, e ha cambiato corso per diventare formatore. Ha frequentato il Co-Active Coaching Fundamentals Program del Coaches Training Institute della International Coach Federation / ICF, per essere in grado di fornire assistenza alle persone che affrontano battaglie quotidiane. Ha ritrovato il sorriso che aveva perso durante un workshop di recitazione amatoriale.

Ha completato la formazione in fotografia di base e avanzata e il corso di "Filosofia della fotografia" presso l'Università di Şehir (Città), Andando alla scuola di astrologia, si è riconosciuta nell'affermazione "tutto ciò che è nell'universo, è nell'uomo e tutto ciò che è nell'umano, è nell'universo", e ha riconosciuto il suo destino. Dal 2001 conduce la sua vita secondo la filosofia che chiama "Tu sei qualunque cosa provi".

Nessun commento: