Poesie inedite di Arianna Galli

 


Sogno cittadino

 

nebbie ricurve:

 

la sua voce di donna

calda dolce

sibilava

con uno sguardo vuoto

 

 

- I palazzi si moltiplicano

 infiniti per le

vie di ippocastani;

Regolari curve leggere

Non una linea di squadra

 

Milano suona la sua musica

D’organo,

i tasti le strade calpestate

dialogate strillate

dai passanti

 

E tu fantasma sibili tintinnii di

 triangoli e

Un flauto ti accompagna

 

Le sue orme sono

macchie di sangue -

 

 

 

Ubriachi

 

Fondevano le loro

mani

e urlavano alla Terra:

 

- ubriachi di noi ci

precipitiamo sul mondo;

intrecci le mie alle tue parole:

 

siamo una sola musica

e un solo corpo nudo su una

distesa

di sabbia nera -

 

Improvvisamente

 

 

Improvvisamente vedo

 

un corpo nudo

che sotto la pioggia

balla

e scrive con il suo

Sangue

 

Frasi d’amore

 

Spezzate

Le sue braccia

Spezzate

Le sue mani

 

Ma è vivo

Il suo sguardo

 

e la sua Parola.

 

 

 

Empireo

 

Vive nel suo respiro

 

Milano in guerra

Gli uomini morti

 

Lui le sibila segreti

baci

libellule lucciole negli occhi

la sua mano ricurva di donna

 ricamata sulla

sua spigolosa di uomo

 

sono come due angeli ribelli

al grigio esistere della terra

 

Anche voi morite

lentamente

nel paradiso infuocato

dell’uomo.

 

 

 

 

 

 

Sogno: sguardo di gioia

 

Lei si sveglia.

Il corpo nudo agitato tra le lenzuola:

 

- Ho visto la fine del mondo

in sogno

una notte:

la Terra incendiata,

i palazzi in frantumi.

 

Coperta di polvere macerie

sembravo una bambola

e Tu

finalmente a me accanto

mi guardavi

con uno sguardo morente

e pieno

 

di gioia -

 

Arianna Galli (Brescia, 29 marzo 2002), poetessa, scrittrice e critica letteraria, fin dalle scuole elementari si cimenta nell’arte di scrivere in versi. Trasferitasi a Milano, durante le Medie e le Superiori vince vari premi letterari di narrativa, tra cui il Primo Premio per il concorso nazionale per la giornata di virtù civile "Giorgio Ambrosoli” nel 2015, il secondo Premio del concorso del Collegio “San Carlo” nel 2015, la "Menzione d'Onore al Concorso Letterario Nazionale di Ostia" nel 2016, il “Premio della critica” al concorso del Collegio San Carlo nel 2018; è finalista del concorso letterario nazionale “Mille e una storia” nel 2020 e merita la Menzione d'Onore al concorso letterario internazionale “Tra un fiore colto e un fiore donato: poesie d'amore", presieduto da Franco Arminio nel 2020.Nel 2017 crea la pagina di poesia personale “cercasiinfinito”, dove pubblica le sue poesie, ottenendo un ottimo seguito e dal 2020 collabora alla rivista culturale «Studi Cattolici» con articoli di critica letteraria, sotto la guida del poeta Alessandro Rivali. Diplomatasi a pieni voti al Liceo Internazionale per l'Intercultura Indirizzo Classico al Collegio San Carlo di Milano, si iscrive al corso di Letterature Straniere, Comunicazione, Media e Culture Digitali all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Nell’agosto 2021 una delle sue poesie viene scelta per aprire il festival musicale internazionale "Lej Festival". Il 13 dicembre 2021, Maurizio Cucchi sceglie e commenta in un articolo per «La Repubblica» due sue poesie dedicate alla città di Milano. Il 31 dicembre tre sue poesie sono state scelte e commentate dal critico Alfonso Maria Petrosino per la rivista online «Poesia del Nostro Tempo». Nel febbraio 2022 uscirà la sua opera prima “Non c’erano fiori” edita da  «Ladolfi Editore»

 

 

 

Nessun commento: