Gino Lineweber su Ernest Hemingway



ERNEST HEMINGWAY

Come ogni scrittore ha trovato le parole
Ha costruito frasi
E le ha messe sulla carta
Sulle pagine, nei libri
Ma fu uno dei pochi
A tuffarsi sempre più in profondità
Nell'oceano della comprensione
Trovando le parole immortali.
Ritornando in superficie
La discrepanza era intollerabile,
La sua vera intima personalità  non avrebbe potuto sopravvivere
Nel mondo della riconciliazione -
Qui ha dovuto nascondere il suo vuoto
Fingendo alla luce del giorno
Che gli incubi della crudeltà della morte
Fossero statila forza della sua vita
Ciòha comportato molta finzione,
Giocava e parlava con se stesso
E questi tratti caratteriali li
Possedeva in abbondanza
Da giovane aveva già dedicato la sua anima
Alle divinità della letteratura
Che lo hanno ricompensato più e più volte
Nel fargli trovare le parole che stava cercando
In effetti, la sua tragica fine suggerirebbe che
C'era un prezzo da pagare.
La natura e lo stile della sua vita
furono come un sacrificio
perché gli fosse consentita la scrittura.
Gino Lineweber
 Gino Leineweber è nato nel 1944 ad Amburgo, in Germania. Dal 1998 è attivo come scrittore e poeta. Dal 2003 al 2008 è stato redattore capo alla rivista mensile buddista (Buddhistische Monatsblätter). Dal 2003 al 2015 Presidente della Writers Association Hamburg (Hamburger Autorenvereinigung). Da allora  è Presidente Onorario.
Dal 2013 è Presidente del Consiglio dei Tre Mari degli Scrittori e Traduttori (TSWTC) con sede a Rodi, in Grecia. Gino Lineweber è membro di Writers Guild Germany (VS, Verband Deutscher Schriftsteller) e German Exile-P.E.N. (PEN-Zentrum deutschsprachiger Autoren im Ausland)

Nessun commento: