una poesia inedita











L'inedito (1)

scelto da Mario Fresa









  



Patrizia Cremona






Il tempo sovrasta il mondo e termina la luce 
che si spegne sulle dita.
L’immagine piega
l’infinità dell’aria che adesso
corre e sfugge vicino o lontano al mio segnale.


Limpido volo è il suono ridisceso nella
notte dei colori: non mi lamento sospesa nell’aria;
ma invece assedio l’istante
 per mancanza di giudizio.
Si consuma la luce lontano dal mondo e si
consuma la misura

di tutte queste immagini leggère.




















Patrizia Cremona è nata a Salerno nel 1976. Ha esordito con il poemetto La distanza dell’aria (Edizioni L’Arca Felice, 2012).












Nessun commento: