E, insieme, siamo un bosco

nota di lettura di Colomba Di Pasquale 





Anna Ruotolo scrive racconti come poesie. Tesse la vita con gioie e tremori, con scalate e discese ma anche con approdi sicuri. Leggerla necessita di pause. Il suo prodigio narrativo è troppo intenso, le soste sono obbligate, il cuore ha bisogno di riprendersi e la mente si ristora a memorie personali. Anna Ruotolo aiuta a guardarsi dentro, a non trascurare i dettagli, i momenti apparentemente vuoti di una giornata, a inciampare in noi stessi e a risorgere. C’è in lei una tragica ma salvifica consapevolezza: sono in lei le tante stelle che ha incontrato nel viaggio terreno. Chi osserva il cielo stellato come Anna può donare solo luce. Le stelle dormono a nord sono uno scrigno di luce nonostante narrino anche delle tenebre dell’esistenza.


Questi Racconti sono Poesie molto prossimi ai versi di J. Rodolfo Wilcock. 


Già una stella attraversa l’albero della notte

Fino al giovane che pensa al suo ignorato amore,

e la luce di uno spazio che sta al di là dei sogni

cambia la sua scintilla fredda in fuoco e immensità.

Nessun commento: