Tutto è sguardo (Riccardo Burgazzi)


Introduzione

Me ne andrò in barca a remi
al triangolo delle Bermuda,
durante
la tempesta,
nel mezzo
della notte,
per essere sicuro
di perdermi
e trovare qualcosa per caso,
di poco valore,
ma che sia mia e parli
di conchiglie
e luci spente.

Non andrò da nessuna parte
per non diffondere solitudine.
Starò seduto su questo colle,
nel mezzo di un cerchio di pietre.
Attendo racconti dal Libro:
l’indice che può, ha voluto
l’universo tra le mani di un cieco.


L’incantesimo della Regina

Ogni volta che fisso il vuoto
si ferma l’orologio
e il treno salta la mia stazione
e devo tornare indietro.
Abisso trovato ad occhi immobili,
avvolge
e fa degli altri mormorio in sottofondo.
Eco di passi nella memoria
si perde giorno per giorno
su una sedia, fissando il vuoto
tra le voci commosse dei vivi;
loro non sognano questo assurdo,
mentre io non so spiegarlo:
entravo nel giardino quasi per gioco,
ora le rose mi affogano.
Sarà calandomi nel buio fischiando,
o per un morso nel petto:
il tempo invidia chi
trova luce nel vuoto.



Oeué


“Come so intonare il bel canto di Dioniso,
il ditirambo, infiammato nell’animo dal vino”

Sul monte, dietro la città
danzarono donne more,
rivestite di bianco.
Notte di fuochi sacri e segreti.

Ballarono battendo bastoni
a terra come tamburi di torce,
cantarono in cerchio gridando
e ogni pietra prese a girare;
iniziarono nel vortice a saltare
mille occhi lucidi rapiti dal cielo.

Questa ciurma nel bosco in tempesta
catturò il principe delle nuvole,
saziò ogni sterpaglia del suo sangue.
Digerite nel mistero divino,
restano poi in silenzio sul monte
tracce di un cerchio di pietre.






Riccardo Burgazzi è nato a Milano nel 1988.
Laurea triennale in Filologia Mediolatina e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università "Statale" di Milano. Ha svolto un anno di studio (LLP Erasmus) in Spagna. Dottorato di ricerca (PhD) nuovamente in Filologia Mediolatina presso l'Università Carolina di Praga, dove ha tenuto un seminario di Letteratura Latina Medievale (AA 2012-13) e il corso "Literature as a product: from codex to e-book” (AA 2013-14), mentre prepara la restaurazione di un trattato di Franciscus De Mayronis (sec. XIV). Ha pubblicato una raccolta di poesie dal titolo Un cerchio di pietre con Prospero Editore, silloge con illustrazioni e disponibile in formato digitale su tutti i principali rivenditori online. .
6