Carlo Airaghi 3° class. sez. Poesia crepuscolare Premio Polverini: trame oniriche e attenta osservazione del reale

PREMIO NAZIONALE 2020/2021 POESIA EDITA

Leandro Polverini

con il patrocinio dell’Assessorato 

alla Cultura della Città di Anzio



Gentile Giuseppe Carlo Airaghi,

siamo lieti di comunicarle che il suo libro di liriche Quello che ancora restava da dire all’esame della giuria ha ottenuto l’assegnazione del 3° posto nella sezione poesia crepuscolare con la seguente motivazione.

«Il libro è vario per via delle trame oniriche e delle ambiguità virtuali, il linguaggio qui sperimentato (franto e veloce, con venature immaginifiche e surrealiste) è assai coinvolgente, soprattutto quando il sogno si mescola all’attenta osservazione della realtà. Nel poeta legnanese la visione del mondo ricavata stando supino sul letto porta ad una narrazione pervasa da una felice cifra crepuscolare specie laddove un’insolita scrittura lirica costruisce in parte la coscienza della sacralità della vera poesia, che dal nulla viene ma poi esiste e invade la realtà modificandola.»

Il presidente della giuria


A modifica di quanto previsto dal bando, le compete il quadro e il libro pubblicato sul premio. I partecipanti alla presente edizione del concorso sono stati 120. Fra questi, la giuria ha segnalato 12 primi classificati assoluti, le tre migliori copertine e

le tre migliori prefazioni. I restanti 102 sono stati suddivisi in 18 sezioni poetiche.


Premio Leandro Polverini
Via Acqua Marina 3
00042 Lavinio – Roma
editotem@virgilio.it

Nessun commento: