Versanti marini di Adriano Engelbrecht (poesie inedite)

 


versanti marini

 

 

(sul mare di Bellaria, 25 luglio 2020)


un andirivieni di piedi e oli

e carni bagnate d'illuse acque lievi e rigeneratrici
un ridere di tanti utili niente
a cercare un posto
nel frastuono d’alea polifoniche -

di sincroniche vocali – guaiti -


qui


nel pensiero che batte il ritmo di chi

oggi - nel per sempre - ci ha salutati
a rivangare – si dice - i mai

sopiti singulti che ben si mescolano
al chiasso infante della battigia


è ora - vieni a casa

 

(Cesenatico, agosto 2020)

 

 

forse mi sognerò questa notte

avvicinandomi – mio malgrado –

alle coordinate dell’equatore

 

fu così che da notturna arsura

il cercatore di canti

rinfocolò la passione di memorie antenate

 

imperturbabile il dovere del respiro

attese un ramo di ginepro – inane -

poi s’addormentò

 

 

(Cesenatico, 24 agosto 2020)


disvincolo il passo greve

da questo lamaterso cielo
adducendo il canto a farsi sirena

per poveri naviganti sabbiosi

 

questa marea membrana

di corpi allettati

- tra ripari paglierini

e protezioni balneari –

s'è fatta sorda all'incanto

di foniche fioriture

e garbate sillabe

ma io non ho disabituato

l'intridere di mani

carta e inchiostro

una cantillazione

d’imprecisate vocali

e ruvido consonare

un fluire – se convenuto –

d'inaspettati madrigali


Adriano Engelbrecht nasce in Germania nel 1967, vive a Parma. Poeta, artista, musicista, attore, ha pubblicato Dittico Gotico per Cultura Duemila Editrice (1993), Lungo la vertebrata costa del cuore (prefazione di Pierluigi Bacchini) per I Quaderni del Battello Ebbro (2003), La piscina probatica per Fedelo's Editrice (2006) Tristano per Lieto colle (2007). Nel dicembre 2015 è uscita, insieme alla poetessa Ilaria Drago,Ubicazione Ignota, sempre per Fedelo's Editrice. Del 2020 è Di_versi assenti. Un requiem per LOFT Scritture. Parte dell’ultima produzione poetica si è specificata nella forma installativa/espositiva e sonora indagando il rapporto tra parola, segno visivo e composizione musicale.Il suo lavoro è stato presentato in numerosi teatri, musei, gallerie e festival (tra cui ParmaPoesia, Ricercare, GenovaPoesia, Natura Dèi Teatri/Lenz Fondazione).

Nessun commento: