Questo non è un libro di versi ma un libro-poesia e davvero… sentiremo il tempo… posarsi sul nostro petto

CARLA DE ANGELIS Tutto il tempo sul petto. Poesie (2006-2021)

Una vita dedicata all’arte

recensione di Vincenzo Capodiferro pubblicata su Insubria Critica



Tuttoil tempo sul petto. Poesie (2006-2021) è un’opera di Carla De Angelis, edita da Fara, giugno 2021. Mette insieme diverse raccolte poetiche dilazionate nel tempo: Salutami il mare (2006); A dieci minuti da Urano (2010); I giorni e le strade (2014); Mi fido del mare (2017); Fra le dita una favilla sembra sole (2019); Tutto il tempo sul petto (2021). Carla De Angelis è nata a Roma e vive nella capitale. Da tempo è impegnata nella produzione di opere letterarie: poesie e racconti, ma anche saggi. È presente in diverse antologie. Tra le pubblicazioni ricordiamo: “Salutami il mare” (2006); “A dieci minuti da Urano” (2010); “I giorni e le strade” (2014). Saggi: “Diversità apparenti” (2007); “Il resto (parziale) della storia” (2008); “Il valore dello scarto” (2016). Quest’opera è veramente grandiosa e sarebbe difficile volerla racchiudere in poche righe di recensione: c’è tutta una vita dedicata all’arte ed alla poesia dietro. Usiamo intanto le stesse parole di Stefano Martello, tratte dall’introduzione: «Questa raccolta… trasuda coerenza e consapevolezza, codificate entrambe in pagine che rimangono urgenti ed attuali». In Salutami il mare, ad esempio, Stefano coglie mirabilmente il senso che potremmo sintetizzare in una sua frase: «Ma la vetta non la raggiungi più». In A dieci passi da Urano: «…paragono le poesie di Carla a vere e proprie istantanee che traducono sensazioni, episodi e giornate in poche illuminanti parole, filtrando ciò che è utile e ciò che è meno utile…». Che cosa possiamo notare?

Continua qui: insubriacritica.blogspot.com/2021/09/carla-de-angelis-in-tutto-il-tempo-sul.html

Nessun commento: