per la festa “della donna”





donna, preziosa creatura 

da millenni riscaldi il creato 

ogni forma in te prende vita 

il seme diventa già grano 

argine ai dolori del mondo 

rimargini continue ferite 

in te ogni gesto è l’invito 

a nuove soglie di pace 

vegli la luce divina 

accesa nel fuoco materno 

doni il sorriso ai figli 

la forza alle braccia paterne. 




Marzo 2018 

Nessun commento: